L’Ex Albergo di Virtù
L’edificio, situato in piazza Carlo Emanuele II 15 all’interno dell’isolato di San Bartolomeo, è stato realizzato durante la seconda metà del Seicento per ospitare la Casa di Carità, poi Regio Albergo di Virtù, istituzione fondata nel 1580 con lo scopo di insegnare un mestiere ai ragazzi meno abbienti.
L’impianto planimetrico originario è costituito da uno schema a “C”, con le due maniche laterali di altezza inferiore rispetto a quella verso la piazza ed un giardino con muro di cinta verso via San Massimo. A cavallo tra Settecento ed Ottocento si registrano le prime sopraelevazioni ed il completamento dell’intero isolato con un nuovo volume e, pochi anni dopo, la realizzazione del porticato ancora visibile nella corte centrale e le relative gallerie sottostanti. E’ sin dall’inizio del XX secolo che l’edificio attraversa un primo periodo di decadenza, aggravato ulteriormente dai bombardamenti della Seconda guerra mondiale, periodo dal quale viene sottratto, seppur per breve tempo, quando, negli anni Ottanta, diventa proprietà del comune sotto la gestione dell’ex Istituto Autonomo Case Popolari. In questi anni sono realizzati interventi di riqualificazione funzionale e strutturale dagli esiti discutibili, data l’ordinanza di sgombero del 1999 per la manica di via San Massimo e parte di quelle su via Santa Croce e via Maria Vittoria.
Nel corso della sua lunga storia l’ex Albergo di Virtù ha ospitato personaggi illustri, primo tra tutti Antonio Gramsci.

Il progetto

Il progetto riguarda la riconversione dell’intero isolato e la realizzazione di un Albergo 4 stelle superior.  L’edificio si colloca nel centro storico di Torino, nell’area compresa tra le principali piazze della città e a poca distanza dalla porticata via Po. La piazza su cui si affaccia è una delle più eleganti dell’intero centro: tentativo non riuscito di place royale, ha mantenuto la sua eleganza nel corso dei secoli anche grazie alla mano juvarriana che, proprio per piazza Carlina, ha realizzato Palazzo Roero di Guarene.
Immagine_bn La superficie lorda di pavimento del palazzo è pari a circa 10800 mq, più le aree a servizio ed un parcheggio interrato che si svilupperà al di sotto dell’impronta del cortile.
Al piano terra ed interrato sono previsti i servizi accessori principali dell’hotel quali reception, bar, ristorante, sale conferenze, negozi prospettanti verso la già commerciale via Maria Vittoria. Il tutto sarà collegato dal porticato interno che segue il perimetro del cortile, chiuso da vetrate.



  • CASA GRAMSCI E' SU FB

      Facebook
    linea
  • ABOUT

      Il blog del cantiere di P.zza Carlina è uno spazio aperto nel quale seguire gli sviluppi dei lavori di ristrutturazione dell' Ex Albergo di Virtù
      Continue reading
    linea
  • CALENDARIO

    linea